giovedì 14 marzo 2013

STINCO IN UMIDO

Intanto inizio il mio post ricordandovi che stasera scade il mio contest!!! Affrettatevi!!!
Mi scuso a volte per la mia latitanza ma ringraziando il cielo ultimamente lavoro tantissimo e il mio tempo è limitato, spero di trovarne un pò da dedicare anche a voi!!!
Ma ora passiamo alla ricetta.
Questa ricetta è una colonna portante della mia nonna!!!
La faceva spesso di domenica e lei furbetta siccome la carne costava (costa anche ora) riempiva il pentolone di patate così (diceva Lei) la gente le mangia e si sazia presto!!!
La cottura è lunghissima ma il gusto è delizioso.



Ingredienti per 2 persone:

1 stinco di maiale senza cotenna
4 patate
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
olio
sale
pepe
vino bianco
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
brodo vegetale

In una pentola abbastanza larga e alta mettete a rosolare in almeno 4 cucchiai di olio il soffritto tritato di carota sedano e cipolla.
Mettete la carne e fatela rosolare. Bagnate a fuoco alto con un bicchiere di vino e fate evaporare.
Aggiungete il concentrato di pomodoro e coprite con il brodo salate e pepate.
Abbassare il fornello e cuocere lentamente con il coperchio per circa 2 ore.
Passate le 2 ore, aggiungete le patate tagliate a tocchetti dopo averle sbucciate e se serve aggiungete brodo ma non troppo. 
Cuocere a fuoco medio e senza coperchio fino a che le patate non saranno cotte!!!
Fate riposare con il coperchio per 20 minuti e servite.

Con questa ricetta partecipo al contest di dolci armonie 



36 commenti:

  1. Grazie cara un piatto delizioso .Inserito.Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Veronica è stato un piacere

      Elimina
  2. Risposte
    1. gentilissima come sempre Valentina

      Elimina
  3. Gnammy elena!!! che fameeeee.....golosos e buonissimo! buona giornata

    RispondiElimina
  4. Furba ed ottima cuoca la nonna. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Ciao, che bene ti è venuto, un piatto molto gustoso che a casa mia piace molto!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e si poi lo stinco è saporitissimo

      Elimina
  6. Elena che spettacolo questo stinco! Sai che non l'ho mai mangiato così?!! Da fare :P
    E in bocca al lupo con il lavoro!!!! Tutto il resto è a seguire...
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Adoro lo stinco...il tuo è gustosissimo!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Ciao il pdf della mia raccolta è pronto, passa a scaricarlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero??? passo sicuramente ci tengo!!!

      Elimina
  9. che buono lo stinco e poi questa ricetta della tua nonna è super!!!!un bacio e buon we...

    RispondiElimina
  10. qua bisogna fare la scarpetta, assolutamnete.... posso????

    RispondiElimina
  11. è anche un piaranza molto ricca di sapore non solo una pietanza furba :-)

    RispondiElimina
  12. E la nonna la sapeva lunga! E tu l'hai rifatta divinamente. Ammazza che fame m'hai fatto venì!!! In bocca al lupo per il tuo contest. Stavolta ... son passata. Ma non sto facendo contest in questo periodo... Non ce la faccio a preparare e ... non mangiare!!! Bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhahahah mi fai morire dal ridere partecipa a quelli fatti per le diete ahahahah

      Elimina
  13. in umido non l'ho mai fatto, lo faccio sempre al forno, ottima idea!!! ciao

    RispondiElimina
  14. Buono questo stinco! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  15. Buono buonissimo! Anche mia madre la faceva spesso, ora non so, ma una volta c'era spesso in tavola! Quanto mi piaceva!!!!
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina

Grazie per essere venuto a trovarmi, lascia un tuo commento